Condividi su Google+:

Varietà di noodle asiatici

Spaghetti, farfalle, ravioli o tagliatelle... già in Europa, la scelta di tipi di pasta è enorme. Ma, andando in Asia, si scopre una gamma di noodle ancora più variegata. Mentre noi conosciamo principalmente la pasta all’uovo fatta con farina di grano, i noodle dei Paesi asiatici non sono solo a base di grano ma anche di riso e amido. La varietà di forme e gusti è vasta quanto in Europa: la cucina tradizionale giapponese, come pure le altre cucine asiatiche, hanno un tipo di noodle adatto ad ogni pietanza. Kikkoman vi elenca quelli più importanti:

Noodle ramen giapponesi

Per uno spuntino veloce, come cibo da mangiare quando si è in giro o come pietanza di alta qualità al ristorante. Tradizionalmente, i cibi con ramen in Giappone sono quelli più consumati. I ramen sono a base di farina di grano, sale, acqua e un’acqua minerale leggermente salata, chiamata kansui. Presentano varie lunghezze e formati e possono essere sottili o più spessi, dritti o piegati.

I noodle ramen vengono serviti con un brodo di carne o pesce e conditi generalmente con salsa di soia o pasta di miso. Sono generalmente guarniti con fette sottili di carne di maiale (chāshū), alghe marine essiccate (nori), bambù (menma) e cipollotti. La preparazione dei noodle varia molto a livello regionale.

Noodle soba giapponesi

I noodle soba di colorazione grigio-marrone sono tradizionalmente una componente importante, soprattutto nella cucina giapponese, chiamata Washoku. Sono fatti con farina di grano saraceno e acqua e presentano un inconfondibile aroma leggermente nocciolato. Se si aggiunge della polvere di tè verde, assumono anche una colorazione verdognola. 

I noodle soba vengono tradizionalmente consumati freddi e serviti con varie salse dip oppure in una minestra. I brodi sono principalmente a base di pesce (dashi) e salsa di soia. Come per i noodle udon, anche in questo caso, la decorazione dei piatti varia in base alla stagione. I condimenti sono uguali a quelli dei noodle udon.

Una particolarità: nella maggior parte delle regioni del Giappone, i noodle soba vengono preparati a Capodanno (toshikoshi) perché si pensa che portino fortuna. Per questo, nella regione di Tokio, i noodle soba vengono spesso condivisi con i nuovi vicini.

Noodle somen giapponesi

I noodle somen sono molto fini. Bianchi e di forma allungata, sono realizzati con farina di grano, sale da cucina e acqua. Rispetto ai noodle udon sono più sottili. Freddi e immersi in un brodo di pesce (dashi) con salsa di soia e decorati con zenzero fresco, questi noodle sottilissimi sono un piatto molto popolare soprattutto nelle calde estati.

 

 

Noodle shirataki giapponesi

Sono noodle sottilissimi e quasi trasparenti contenenti pochi carboidrati e grassi. Per questo sono particolarmente apprezzati da chi desidera perdere qualche chilo. I noodle shirataki vengono realizzati con la radice di konjac, non hanno un sapore proprio molto accentuato e, pertanto, assorbono bene quello delle salse e vengono perciò impiegati in quasi tutte le pietanze asiatiche. Provate le nostre linguine shirataki o la nostra insalata shirataki.

Noodle di riso asiatici

I tipici noodle di riso asiatici sono a base di farina di riso e acqua. Non occorre prepararli a parte ma basta versare dell’acqua bollente e aspettare che i noodle si cuociano, con tempi diversi a seconda di spessore e lunghezza. I noodle di riso vengono serviti come contorno a pietanze al wok, insalate o minestre. Sono tra gli ingredienti più utilizzati nella cucina dell’Asia orientale e sono generalmente ideali per un’alimentazione senza glutine. Anche voi seguite un regime alimentare senza glutine? Conoscete già la nostra salsa di soia Tamari senza glutine?

Noodle asiatici

I noodle di vetro asiatici sono quasi trasparenti, caratteristica da cui deriva il loro nome. Sono realizzati con amido, ottenuto principalmente da fagioli verdi, patate, patate dolci, tapioca o canapa e acqua. Sono disponibili anche in forma essiccata. Per la consumazione, i noodle di vetro vanno prima immersi in acqua e poi preparati con minestre, pietanze al wok o involtini primavera.

Suggerimento di Kikkoman: condite la vostra pietanza al wok con noodle di vetro fritti. Scoprite come preparare questa delizia croccante in questo video.

Noodle all’uovo cinesi

Questi noodle, anche noti come mie noodle, oltre a farina di grano, acqua e sale, contengono molte uova. Come aspetto, sapore e preparazione sono simili ai nostri spaghetti. Tuttavia, per via dell’elevato contenuto di uova, presentano un gusto intenso e sono ideali per pietanze con salse saporite, perché le assorbono bene grazie alla loro superficie ruvida. Qui trovate, ad esempio, la nostra ricetta di Noodle Teriyaki con bistecca a strisce.