Condividi su Google+:

Caratteristiche della salsa di soia Kikkoman

La salsa di soia Kikkoman viene prodotta da ingredienti selezionati con cura: il suo aroma delicato è composto da circa 300 componenti differenti, mentre la sua miscela ben bilanciata di 5 sapori base delizia il palato.

I consumatori di Kikkoman in tutto il mondo sanno che questo condimento migliora non solo le cucine asiatiche ma anche le pietanze occidentali. Ciò è provato dal fatto che la salsa di soia Kikkoman viene richiesta in oltre 100 Paesi.

Ecco perché la salsa di soia Kikkoman è così speciale.

1. Colore

Colore unico chiaro, marrone-rossastro

Il superbo colore unico della salsa di soia è il risultato della “Reazione Maillard”, che inizia 2 o 3 mesi dopo l’inizio della fermentazione. In questa reazione, glucosio e altri zuccheri si combinano con gli amminoacidi per produrre un pigmento scuro chiamato melanoide, che dona alla salsa di soia la sua tipica colorazione.

La salsa di soia diventa più scura a causa dell’ossidazione che ha luogo quando viene a contatto con l’aria. La conservazione a temperature più basse inibisce la deteriorazione del colore. Pertanto, si consiglia di conservare la salsa di soia Kikkoman in frigo una volta aperta la bottiglia.

2. Sapore e umami

Combinazione armoniosa dei 5 sapori base

In Giappone la salsa di soia è stata considerata per secoli un elemento indispensabile della cucina giapponese.

Perché oggi la salsa di soia Kikkoman è il condimento più richiesto al mondo?

Perché è molto gustosa.

L’armoniosa combinazione delle 5 sensazioni gustative base (dolce, acido, salato, amaro e umami) e il sottile equilibrio tra di loro dona alla salsa di soia Kikkoman quel suo gusto delicato.

Umami : il quinto sapore

La salsa di soia è particolarmente ricca di componenti umami prodotti naturalmente, generati durante il processo di fermentazione. Questi componenti umami sono composti da circa 20 diversi amminoacidi prodotti come muffa koji, che scioglie le proteine contenute nei semi di soia e nel frumento.

Maggiori informazioni sull’umami

3. Complessi aromatici

Durante il processo di fermentazione che dura diversi mesi, vengono prodotti circa 300 diversi componenti aromatici, compresi quelli di fiori, frutta, whisky e caffè. Ognuno di questi 300 componenti è presente in quantità minime, tali da non poter essere identificate; tuttavia, insieme danno vita all’eccezionale aroma unico della salsa di soia Kikkoman.

L’aroma della salsa di soia tostata stimola l’appetito. Proprio questo suo aroma ha reso la salsa di soia Kikkoman un condimento apprezzato in tutto il mondo.

4. Sistema legale di valutazione della salsa di soia in Giappone

Nel mercato giapponese, le salse di soia sono classificate in base al livello totale di azoto / livello di proteine secondo il Japanese Agricultural Standard (JAS). Il livello di salsa di soia indica quello dell’umami contenuto.

Livello Azoto totale Proteine
Livello speciale > 1.50 > 9.38
Livello elevato > 1.35 > 8.44
Livello standard > 1.20 > 7.50

Passiamo ora alla salsa di soia Kikkoman:

questa contiene 10 g di proteine in 100 ml e va classificata come salsa di soia di “livello speciale”.

Come verificare la qualità della salsa di soia

Al supermercato, la qualità della salsa di soia può essere controllata anche prima di acquistarla!

Innanzitutto, basta confrontare le etichette riportanti i valori nutrizionali, soprattutto il contenuto di proteine. In generale, un contenuto maggiore di proteine è migliore per la salsa di soia.

In secondo luogo, occorre controllare l’elenco degli ingredienti. La salsa di soia Kikkoman include solo 4 ingredienti naturali: acqua, semi di soia, frumento e sale. Talvolta altre marche presentano 7 o più ingredienti. Come mai? Perché necessitano dipiù ingredienti per rendere il loro prodotto più economico e garantire un gusto accettabile.

In conclusione, per trovare la miglior salsa di soia basta guardare il contenuto di proteine e l’elenco di ingredienti riportato sull’etichetta.

A tavola, i produttori di salsa di soia testano la qualità della salsa di soia soffermandosi su 3 aspetti: colore, gusto e aroma.